Salta al contenuto principale

Carrello

mobiletelegramwhatsapp

Cambiare app non fa paura

per 4 Febbraio 20222 commenti

Ecco come sapere se è il momento di passare a un nuovo strumento e come trovare il software giusto e trasferire i dati.

Accontentarsi del software che stai già utilizzando è come sopportare un appartamento terribile. Certo: l’acqua calda in cucina funziona solo se ti trovi su una determinata tavola del pavimento, e questo è preoccupante in tutti i modi. D’altra parte, però, muoversi fa davvero schifo.

Un’app da cui dipendi è simile, tranne per il fatto che non c’è motivo di aver paura di muoverti. Puoi provare il software prima di impegnarti e il passaggio effettivo in genere non è così difficile. Nella maggior parte dei casi nel cambiare app puoi portare i tuoi dati con te.

Ci sono molte sfumature qui e non ho intenzione di fingere che cambiare app sarà sempre facile. Alcune aziende hanno decenni di dati, flussi di lavoro e abitudini basate su strumenti specifici e questa sarà una transizione. Ma nella maggior parte dei casi, il passaggio da uno strumento all’altro non è quasi la quantità di lavoro che pensi che sarà.

Non lasciare che la paura di trasferirti ti tenga in un appartamento di merda. Hai delle opzioni.

Come sapere che un’app non funziona più per te

Questo non è qualcosa su cui devi pensare troppo. Se sospetti che uno strumento non funzioni bene per te, fidati del tuo istinto: probabilmente hai ragione. Ma ecco alcuni segnali:

  • Sei costantemente incappato in limitazioni . Se pensi spesso a cose che vorresti che il software potesse fare, solo per scoprire che non può, è tempo di cambiare app

  • Stai utilizzando altri strumenti per integrare le carenze . Questo può diventare confuso, certo, ma non dovresti aver bisogno di altri software per integrare le funzioni principali di un’app. Se utilizzi costantemente soluzioni alternative, ad esempio copiando i dati su un foglio di calcolo in modo da poterli disporre in un modo effettivamente utile, potresti non utilizzare l’app giusta.

  • Gli aggiornamenti per le funzionalità necessarie costano più di quanto sei disposto a pagare . A volte, si tratta di soldi. Alcune app bloccano le funzionalità dietro livelli di pagamento più elevati. Se un’altra app offre la funzionalità che desideri al prezzo attuale, è tempo di cambiare app

  • Il software è diventato uno scherzo in esecuzione. Onestamente, se un’app è davvero orribile, il tuo staff inizierà a prenderla in giro. Non arrabbiarti per quelle battute, impara da loro.

Questi non sono gli unici segni, ovviamente, e nessuno comprende la tua situazione meglio di te. Se una di queste cose è vera, tuttavia, dovresti almeno esaminare un software sostitutivo.

Come trovare un’app migliore

Il primo ostacolo da superare, dopo aver scoperto che un’app non funziona per te, è capire quali alternative ci sono.

Sono tre anni che faccio ricerche per le migliori liste di app di Zapier e ho scritto articoli simili per un decennio prima. Mi ha insegnato molto su come trovare app simili in qualsiasi categoria e capire quali offrono quali funzionalità. Ecco il mio processo:

  • Fai un’ampia ricerca di alternative . Basta digitare il nome del tuo software attuale con la parola “alternativa” o “vs” e vedere cosa viene fuori. Ignorerei tutti i siti che offrono semplicemente elenchi, come G2 o Capterra: entrambi i siti favoriscono fortemente le società di software che pagano per essere classificate in alto. Cerca i risultati con gli articoli scritti da persone reali sui siti web. Correlati: scopri come individuare il marketing dei contenuti , in modo da evitare truffe evidenti.

  • Nota come i revisori chiamano la categoria . Mia nonna non sa cosa sia un browser web, sa solo che deve toccare un pulsante particolare per aprire Facebook sul suo computer. Penso che la maggior parte di noi sia così con almeno una categoria di app. Non sapevo cosa fosse il software per la creazione di diagrammi finché non ho scritto la nostra lista dei migliori software per la creazione di diagrammi : sapevo solo che Lucidchart era piuttosto pulito. Una volta trovato il nome per la categoria, tuttavia, potrei trovare tutti i tipi di alternative (alcune delle quali sono in quell’articolo).

  • Cerca le recensioni e gli elenchi “meglio di” per quel consiglio . Armato con un nome di categoria? Grande! Ora cerca le migliori app in quella categoria. Offriamo un sacco di migliori elenchi di app per centinaia di categorie, ma non mancano ottimi siti Web là fuori. (Ancora una volta: concentrati su quelle scritte dall’uomo.) Annota tutte le app di cui non hai sentito parlare e pensi che potrebbero essere adatte.

  • Chiedi in giro. Revisiono il software in modo professionale, ma continuo a conoscere nuove app dai miei amici e colleghi. Chiedi alle persone che lavorano nel tuo settore quali app usano, come gli piacciono e quali funzionalità usano regolarmente. Imparerai cose. Ancora una volta: annota tutte le opzioni che sembrano promettenti.

  • Crea un elenco delle funzionalità che desideri, quindi controlla quali app nel tuo elenco hanno tali funzionalità. Questa è la parte più laboriosa, ma ti aiuta anche a eliminare la maggior parte delle app in anticipo: tutto ciò che non ha le tue funzionalità non vale la pena esaminarlo, quindi non farlo.

2 commenti

Lascia un commento

Select your currency
EUR Euro